Promozione Turistica

Le feste di carnevale più caratteristiche d’Italia

27 Gen , 2018  

Il carnevale, con i suoi carri e le sue maschere, è una festa conosciuta in tutto il mondo e anche in Italia abbiamo le feste di carnevale più caratteristiche e ne possiamo citare 10 fra le più particolari.

Piemonte

Il carnevale di Ivrea non può certo mancare nella lista dei 10 carnevali più caratteristici d’Italia con una tradizione che risale al 1808.

La caratteristica del carnevale di Ivrea è che tutti i partecipanti indossino un cappello rosso per non essere confusi durante la battaglia delle arance, una tipica battaglia che si svolge a colpi di arance fra  9 squadre di “Aranceri” ,che sfilano su dei carri lungo le principali vie e piazze delle città, e  si lanciano arance gli uni agli altri.

 

Cosa vedere ad Invrea

Tour di due giorni ad Ivrea

Emilia Romagna

In provincia di Ferrara a Cento si svolge in carnevale gemellato dal 1990 col carnevale di Rio, uno dei più famosi al mondo. Questo carnevale vede sfilare tre tipi di carri diverso  e il più fantasioso verrà proclamato vincitore durante la giornata di chiusura.

I tre carri saranno:

  • allegorico-grotteschi
  • infiorati
  • carri in miniatura

I festeggiamenti iniziano il 28 Gennaio 2018 e si prosegue con domenica 4, 11, 18 e 28 Febbraio

Cosa vedere a Cento

Tour di due giorni a Cento

Veneto

A Venezia, dal 27 Gennaio al 13 Febbraio 2018, abbiamo poi uno dei carnevali quasi millenari, che attira turisti da tutto il mondo.

Il tipico carnevale conosciuto per i carri che invadono la città con maschere di ogni tipo conosciute come le maschere veneziane, che si trovano nei negozi di souvenir anche in miniatura per portare a casa con sé un ricordo di questo carnevale tipico.

 

Cosa vedere a Venezia

Tour di due giorni a Venezia

Toscana

A Viareggio, le sfilate dei carri inizieranno il 27 Gennaio 2018 e coloreranno poi le strade domenica 4 e 11 Febbraioci, per continuare martedì 13 Febbraio e terminare sabato 17 Febbraio con la proclamazione del vincitore e uno spettacolo pirotecnico.

Questo di Viareggio è uno dei carnevali più famosi della penisola con oltre 140 anni di storia, sembra sia nato nel 1973 da giovani che frequentavano il Caffè del Casinò, i quali ne organizzarono la prima celebrazione.

Satirico e pungente per vie delle caricature di cartone che rappresentano politici, personaggi dello sport e dello spettacolo.

Carnevale di Viareggio

Marche

Dal 28 Gennaio inizia il carnevale a Fano prosegue in data 4, 11 Febbraio, una festa piena di musica, con una banda di musicisti che suonano utilizzando oggetti di qualsiasi tipo.

Inoltre in questo carnevale sfilano anche padroni coi loro amici a quattro zampe travestiti con un premio finale al miglio abbinamento maschera Cane.

Il carnevale di Fano è un’ottima alternativa caratteristica a chi ha già visto quello di Venezia e vuole cambiare.

Cosa vedere a Fano

Carnevale di Fano Date e svolgimento

Lazio

In provincia di Viterbo, troviamo il carnevale di Ronciglione la cui documentazione risale al 1870. Vengono riproposte le maschere tradizionali che sfilano poi sui carri allegorici. La sua originalità è la presenza della caratteristica Cavalcata degli Ussari. Qualche anno fa era presente anche la corsa a vuoto dei cavalli oggi non più presente.

Il carnevale di Ronciglione si conclude l’ultimo giorno mandando via il “Re Carnevale”  in maniera simbolica su una mongolfiera con poi tanta musica e vino per concludere la serata soprannominata “Il Veglionissimo”.

 

 

Carnevale di  Ronciglione

Basilicata

In provincia di Matera si trova un’altra manifestazione carnevalesca caratterizzata dal mondo animale come quello di Fano, il carnevale di Tricarico dove qui le maschere sono mucche e tori. Realizzate con attaccati dei foulard colorati e portate esclusivamente da uomini che si trascinano per le vie muovendosi come animali.

Al termine della sfilata queste maschere (uomini) si disperdono in piccoli gruppi per andare a mangiare del cibo offerto dai paesani.

Per alcuni il carnevale di Tricarico nasce da una possibile influenza della cultura greca in Basilicata, secondo altri invece sarebbe riconducibile alla tradizione locale che celebra i propri animali col santo protettore degli animali Antonio Abate.

Carnevale di tricarico Basilicata

Puglia

In provincia di Bari, a Putignano, si festeggia l’edizione numero 624 di un carnevale secolare ricco di storia. Inizia il 28 Gennaio, proseguendo in data 4 e 11 Febbraio per concludersi in data 13 Febbraio

Questo carnevale è in continua variazione, un insieme di creatività e tradizione con novità attuali.

Carnevale di Putignano 2018

Sardegna

Il carnevale di Mamoiada, risalente al XIX, nasce come rito per venerare gli animali e propiziare il raccolto più che come sfilata

Una festa di carnevale  meno colorata ma che si contraddistingue per la sua originalità. Vede i protagonisti con abiti neri e volti tristi che indossano pellicce di pecora nera e maschere ancora più nere!

Questi personaggi,chiamati Mamuthones, scuotono lentamente delle campane che portano sulle spalle, muovendosi lentamente per via degli abiti e del peso delle campane.

La sfilata è poi caratterizzata dagli Issohadores,una figura tradizionale di Mamoiada che accompagna il corteo vestendosi con colori più accesi e maschere bianche. La connessione fra queste figure è quella di  animale e guardiano che unisce natura e cultura in uno spettacolo che vale la pena vedere.

Durante la sfilata le donne del pubblico vengono catturate da una fune dai Issohadores un gesto che ha il valore di essere un buon auspicio di fertilità.

Carnevale di Mamoiada

 

 

Sicilia

Nell’isola siciliana troviamo il Carnevale di Acireale ,che si tiene il 3 e il 13 Febbraio, definito come il carnevale più bello di tutta la Sicilia risalente al XVI secolo.

In origine durante questa festa  ci si sfidava per strada a colpi di limoni e arance, fu poi vietato l’uso degli agrumi. Ora si tiene una sfilata per il centro della città con carri “mastodontici”

La realizzazione dei carri richiede spesso mesi e mesi di progettazione con maschere in cartapesta, che anche qui, come per il carnevale di Viareggio, a volte sono caricature di personaggi famosi.

Cosa vedere ad Acireale

Tour di due giorni ad Acireale

 

 

Terracciano Silvia

Terracciano Silvia

Diplomata in Perito Aziendale nel 2000, nel 2008 consegue anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continua a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Amante della Natura a 360°,sta approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia e in corso di studio per conseguire il diploma magistrale in Nutrizione e Dietetica.
Terracciano Silvia
Le feste di carnevale più caratteristiche d’Italia ultima modifica: 2018-01-27T17:41:41+00:00 da Terracciano Silvia

,



I commenti sono chiusi.

EnglishItalian