Promozione Turistica, Turismo outdoor

Capodanno sulle Dolomiti con tradizioni e ricette delle Alpi

25 Nov , 2017  

Le Dolomiti offrono numerose possibilità per festeggiare il Capodanno conoscendo usanze e tradizioni oltre ad una buona cucina. Si possono trascorrere vacanze in tipici Agriturismi di legno o in Hotel con centri SPA per qualche giorno di relax ammirando il paesaggio innevato.

Vediamo ora tradizioni tipiche di San Silvestro e piatti tipici della cucina di montagna sulle Dolomiti.

Usanze tipiche di Capodanno dei paesi sulle Dolomiti

Nei paesi delle Dolomiti sono diverse le usanze tipiche del Capodanno troviamo:

  • La “Bleigießen”, ovvero la “Fusione del Piombo”, che immerso in acqua fredda creerà delle forme che verranno interpretate per predire l’anno nuovo.
  • La”Neujahrsschreien” le urla di Capodanno”, i bambini vanno di casa in casa recitando una poesia o regalando piccoli portafortuna ricevendo in cambio qualche dolcetto o moneta.

Inoltre le scuole di scii organizzano le Fiaccolate di Capodanno seguite dai fuochi d’artificio che illuminano e colorano le montagne.

Non mancheranno poi a mezzanotte i suoni delle campane delle chiese col tipico brindisi all’Anno Nuovo e gli scambi di auguri di Buona Fortuna.

E come per ogni luogo anche qui durante il cenone di San Silvestro si possono degustare i piatti tipici.

Tradizione culinaria delle Dolomiti

La cucina tradizionale delle Dolomiti è una cucina a base di piatti semplici e genuini, ma dal gusto autentico e caratteristico delle valli alpine.

Sono i piatti che cucinavano le nonne ma rivisitati dagli chef nei ristoranti e nei rifugi restando fedeli alla tradizione.
Antipasti

I tipici antipasti di montagna sono salumi e formaggi accompagnati da del buon pane fatto in casa come la Treccia di Cipolle o da crostini con paté.

Primi Piatti 

Canederli o Knödel piatto cosiddetto “povero” preparato con pane raffermo farciti con speck o formaggio normalmente consumati in brodo ma niente vieta di mangiarli anche in asciutto con burro e salvia.

Un altro primo piatto tipico sono le Tagliatelle alla Castellana realizzate con funghi champignon, filetto di maiale e pancetta affumicata, in alcune versioni vengono utilizzati i funghi porcini.

Secondi Piatti

Selvaggina e Polenta sono le sovrane della tavola delle Dolomiti, come selvaggina solitamente si trova cervo o Capriolo in salmì, anche se viene proposta Polenta e formaggio a chi non mangia carne, quindi un’ottima alternativa per i vegetariani anche a Capodanno.

Dessert

Come dolci tipici troviamo lo Strudel alle Mele, col sapore e profumo di cannella o la Schwarzwald, la Torta Foresta Nera soffice e cremosa realizzata con cioccolato.

 

 

Si potranno degustare i Vini delle Dolomiti IGT come lo Chardonnay, o ancora il Merlot o il Cabernet e non mancheranno le “Sgnapa”.


Sono grappe aromatizzate, al cumino, al pino mugo, alla genziana, al ginepro ma anche ai mirtilli, ai lamponi e alla nocciola, tipiche delle Dolomiti.

Se ti interessa il capodanno in montagna puoi anche vedere: Capodanno in montagna da nord al sud,

come trascorrere il Capodanno in spagna, come trascorrere in Capodanno in grecia

Terracciano Silvia

Terracciano Silvia

Diplomata in Perito Aziendale nel 2000, nel 2008 consegue anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continua a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Amante della Natura a 360°,sta approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia e in corso di studio per conseguire il diploma magistrale in Nutrizione e Dietetica.
Terracciano Silvia

,



I commenti sono chiusi.

EnglishItalian