Risotto zafferano e funghi cardocelli

Oggi vi propongo una variante del classico risotto giallo Milanese.La  sua origine si perde nei secoli tra storia e leggenda, su internet ne troverete tanti di leggende anche fantasiose tra le tante si racconta che la cuoca di una famiglia siciliana trasferitasi a Milano, arovò a cucinare gli arancini ma non trovando gli ingredienti appropriati per il ripieno, non diede forma agli arancini creando così il primo risotto giallo.

Il bello di questa ricetta (come moltissime ricette, in realtà), è che il risotto ai funghi e zafferano può essere fatto, e verrà comunque buono, con qualsiasi tipo di funghi preferiate: misti, champignon, porcini, finferli, cardoncelli… Preferisco  i funghi cardoncelli perchè ricordano le lunghe passeggiate sulle colline baresi, quando mio padre tra Ottobre e Novembre mi portava alla ricerca dei funghi spiegandomi, come riconoscerli.

Calorie totali: 836 Kcal / Calorie a persona: 418 Kcal

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr di riso carnaroli
  • 40 gr di olio extravergine di oliva
  • 30 gr di scalogno
  • 1400 ml di brodo vegetale preparato con sedano, carota, cipolla, prezzemolo e un rametto di rosmarino (o timo)
  • 40 pistilli di zafferano
  • 30 gr di vino bianco
  • 30 gr di parmigiano
  • 200 gr di funghi cardoncelli
  • aglio
  • 6 gr di prezzemolo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione:

Pulisci i Cardoncelli e tagliali non troppo sottili. In una padella fai rosolare lo spicchio d’aglio in un filo d’olio, aggiungi i Cardoncelli  e falli cuocere per 2 minuti circa, sfumando con pochissimo vino bianco. Una volta evaporato (quando tutta l’acqua di vegetazione si sarà asciugata), spegni il fuoco e regola di sale, aggiungi una macinata di pepe nero e un po’ di prezzemolo tritato.

Trita lo scalogno finemente e fallo cuocere con l’olio a fuoco dolce per qualche minuto. Unisci il riso, tostalo per 2 minuti circa, aggiungi i pistilli di zafferano e fai tostare ancora per 1 minuto.

A questo punto sfuma con un po’ di vino bianco e lascia evaporare. Inizia poi a bagnare con il brodo, un mestolo alla volta, aggiungendo man mano che asciuga. Lascia cuocere per circa 14-15 minuti.

Trascorso il tempo spegnere il fuoco, lascia riposare il riso per 1 minuto, poi mantecare  con il parmigiano.
Impiatta il riso aggiungendo al centro un cucchiaio di funghi e decora con qualche pistillo di zafferano.

Abbinamenti consigliati per Risotto allo zafferano e cardoncelli

Risotto allo zafferano e cardoncelli:  questa pietanza si abbina con Vino Bianco leggero  un come  Bardolino di Soave  , anche Frizzante e/o Novello in particolare ho apprezzato molto il Pinoè Oltrepò Pavese , di notevole livello, profumato, ed elegante, dal colore oro pallido e profumo delicato, con fine fragranza di frutti di bosco e di fiori freschi.

 

Salva