consigli vegani

Pandolce Genovese vegan con canditi e pinoli

23 Nov , 2017  

E’ il dolce genovere per eccellenza nel giorno di Natale, Capodanno ed Epifania, ottimo come sostituto del classico panettone o pandoro, ma non tanto facile da relaizzare per riuscirmi ho dovuto rifarlo diverse volte, ma alla fine il risultato sia stato Buono, i miei commensali non si son lamentati(davanti a me) :).

Vedi anche torta di pasta frolla con confettura di cilliege

Tempi di realizzazione del Pandolce Genovese : 1H e 30M + 12 ore di riposo Stagionalità :Periodo natalizio. Difficoltà :Difficile

Ingredienti per 6 persone:

(essendo un dolce non facile da realizzare, se si vogliono variare le quantità chiedere a qualcuno esperto)

  1. 1 kg di farina “00”
  2. 100 gr di lievito di birra (anche lievito madre per chi sa farlo)
  3. 200 ml di latte tiepido  io preferisco quello di mandorla, ma anche di soia o noci, no al latte di riso o avena.
  4. 200 gr di burro di soia o margarina non idrogenata
  5. 250 di zucchero di canna integrale
  6. 250 gr di uvetta sultanina
  7. 100 ml di zibibbo
  8. 50 gr di zucca candita
  9. 50 gr di cedro candito
  10. 100 gr di pinoli
  11. 200 ml di acua di fiori di arancio

Preparazione del pan dolce genovese

Su una spianatoia impastate la farina con il lievito di birra diluito nel lette, il burro sciolto a bagno maria, lo zucchero e l’acua di fiori di arancio. Lavorate il composto in modo energico così da ottenere una pasta morbida e ben amalgamata: aggiungete quindi tutti gli altri ingredienti lavorando al pasta almeno 30 minut. La tradizione vuole che per avere, un sapore intenso di ogni ingradiente, bisogna inseririli uno dopo l’altro finche non si son ben amalgamati col composto. Raccoglietela a palla, copritela con un telo da cucina umido e lasciatela lievitare per 12 ore in un luogo tiepido.

Sistemate la pasta in una teglia imburrata e infarinata, fate nel mezzo 3 tagli a forma di triangolo e tenetela in forno preriscaldato (no ventilato) per 1 ora a 180°.

Servite a temperatura ambiente, Se tenuto in un luogo asciutto, potete consercare il dolce per diversi giorni.

Se ti è piaciuta questa ricetta prova anche cannariculi al vermouth calabresi

Consigli del pandolce genovese

Talvolta nella ricetta viene aggiunto latte o vino Marsala o pistacchi.

 

 

 

, ,



I commenti sono chiusi.

EnglishItalian