Mele proprietà benefiche e ricette in cucina anche salate

Le mele, di cui ne esistono oltre mille varietà, sono un frutto che si consuma tutto l’anno e hanno una conservazione dal punto di vista industriale che le rende disponibili tutto l’anno, importante però consumare le mele nel loro periodo di maturazione naturale che va da fine agosto alla fine di ottobre.

Il famoso detto ” Una mela al giorno toglie il medico di torno” è un detto che trova un fondo di verità grazie ai suoi benefici e al fatto che le mele sono composte da acqua, fibre, proteine, zuccheri e sali minerali in perfetto equilibrio.

Benefici

Il consumo regolare aiuta a mantenere vigorosi ed elastici i tessuti, l’alto contenuto di sali minerali inoltre aiuta il buon funzionamento del nostro organismo e sono anche antianemiche grazie alla presenza di:

  • Ferro
  • Calcio
  • Potassio
  • Fosforo
  • Magnesio

Ricche di vitamine A e C aiutano a rafforzare il sistema immunitario e a combattere i malanni invernali come raffreddore e influenza. La presenza di flavonoidi le rende anche un potente antiossidante.

Sono inoltre diuretiche e depurative aiutando ad eliminare le scorie grazie alla presenza di pectina naturale che agisce come chelante sui metalli pesanti. Aiutano infine la regolare funzionalità intestinale, abbassano il colesterolo e i livelli di zuccheri nel sangue.

E’ uno dei primi frutti che viene consigliato anche dai pediatra durante lo svezzamento dei bambini perché di facile digestione.

In Cucina

Le mele sono un frutto che si presta alla realizzazione di diversi piatti e anche alla realizzazione di bevanda la cui più conosciuta è proprio il Sidro di mele.

Vengono utilizzate per la preparazione di piatti anche salati come risotti e zuppe, per la preparazione di secondi piatti accompagnando carni, salumi e formaggi.

Vi suggeriamo alcuni piatti gustosi:

Primi piatti

Risotto alle mele realizzato con speck dell’Alto Adige e Mele Golden,un abbinamento di dolce e salato che delizierà il vostro palato.

Zuppa di Mele una preparazione tipica della cultura gastronomica ungherese, di facile preparazione che può essere consumata sia fredda che calda. Ideale in qualsiasi stagione.

Secondi Piatti

Spezzatino con mele realizzato con carne di vitello,  mele cotogne, cipolla, pepe nero, cannella e foglie  di menta.

Pollo alle mele realizzato con erbe aromatiche, cipolla e senape. Un secondo piatto da provare che sicuramente non dispiacerà.

Dolci

Strudel di Mele tipico dolce del Trentino

Mele cotte al forno con uvetta e frutta secca che possono essere realizzate anche con cannella

Snack di Mele

Mele essiccate sono uno snack veloce che si prepara tagliano la mela a fettine sottili, si bagnano poi con il limone per evitare che diventino nere. Si ricopre la teglia da forno con carta da forno e si posizionano sopra le fettine di mela che verranno cotte a bassa temperatura intorno ai 60 /80 gradi per alcune ore.

Tipologia del forno, tipo  di mela e lo spessore incidono sul tempo di cottura pertanto indicarne uno preciso standard per tutto è difficile.

Esiste anche un antico rimedio per decongestionare le vie respiratorie e far passare il mal di gola la cui ricetta è:

Decotto a base di mela: lavare e tagliare una mela in 4 spicchi, aggiungere un pugno di uva passa, 2 foglie di alloro, 1 stecca di cannella e la buccia di 1 limone o ancora meglio se del bergamotto. Versare l’acqua sino a coprire il tutto e portare a bollore, cucinare il tutto per circa 30 minuti. Versare nella tazza dolcificando con del miele e sorseggiare ancora caldo.  In caso di digestione lenta e difficile potete aggiungere anche delle foglie di menta piperita o dello zenzero.

Si ricorda che le mele è meglio lavarle bene e mangiarle con la buccia in quanto la fibra insolubile si concentra sopratutto li.

Fra i molti usi sono impiegate anche in cosmetica per la realizzazione di creme e maschere per il viso o per ridare splendore ai capelli, o come ingrediente in prodotti ecologici per la pulizia della casa.

Terracciano Silvia

Terracciano Silvia

Diplomata in Perito Aziendale nel 2000, nel 2008 consegue anche il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continua a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. Ho conseguito l’attestato in Fitoterapia funzionale riequilibrio metabolico, drenaggio e detossificazione. Amante della Natura a 360°,sta approfondendo la metodologia dello studio parentale e della scienza della formazione come assistente all’infanzia e in corso di studio per conseguire il diploma magistrale in Nutrizione e Dietetica.
Terracciano Silvia