la verdura autunnale per eccellenza la zucca proprietà benefici e ricette

Numerose sono le specie di piante appartenenti al genere Cucurbita, che producono frutti di varie forme e dimensioni. La zucca non è altro che il frutto maturo, o meglio lo sviluppo in crescita della piccola e verde zucchina.

Nei Paesi anglosassoni la zucca è simbolo e ingrediente fondamentale della tradizionale ricorrenza di origine celtica  per i cristinai ha tendenza sataniche ed èHalloween, che si celebra la notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre. La zucca viene svuotata e intagliata a mo’ di faccia dal ghigno spaventoso per essere utilizzata come lanterna, la leggendaria Jack-o’-lantern, che servirebbe ad allontanare gli spiriti maligni seconso altri a parlare coi l’aldilà, ma si sa le leggende nei misteri della vita ne è pieno il mondo.

Anche in Italia, ci sono usanze e  tradizioni ancestrali della zucca molto similie a quella dei paesi anglosassoni. Nella zona del delta del Pò’ nelle polesine gli abitanti della zona  realizzavano “lumassa, ”  con la zucca , che veniva svuotata e fatti dei fori e all’interno si appoggiava un lume o una candela a cui i buchi sono stati forati e conteneva una candela o luce. Un rito del passato e pagano per esorcizzare la paura della morte. Spesso si vedeva  la “Lumassa ” vicino ai cimiteri per spaventare i viandanti o ladri di tombe. spaventare i viandanti di notte.

 

Pianta e frutto della zucca

La zucca è il frutto di una pianta rampicante , dal fusto principale si svuluppano gli ancoraggi per permettere di arrampicarsi in tutte le direzioni Ha foglie grossolane di grandi dimensioni, è una pianta facile da coltivare nei nostri orti non richiedi molte cure. la zucca di solita maura dalla fine di agosto agli ultimi giorni di novembre.Grazie alle serre e il prefezionamento di tecniche di conservazione, la zucca la troviamo tutto l’hanno nei nostri mercati rionali e supermercati.

 

Le specie commestibili coltivate in Italia sono tre:

  •  cucurbita pepo, i cui frutti ancora non sviluppati e verdi sono noti quali zucchine;
  •  cucurbita maxima, o zucca comune dal frutto tondo e grande, dalla polpa gialla;
  •  cucurbita moschata, dai frutti di taglia media e di forma oblunga.

Caratteristica che contraddistingue tutte le specie di zucca e la polpa arancione interna. La corteccia varia  notevolmente di colore e di spessore da specie a specie, in alcune specie possono variano verso altre sfumano dal  giallo-arancione sia chiare che scure e cangianti a macchie. È il caso della “zucca torta” o “zucca violina” e la “piena di Napoli”, molto diffusa nel Sud Italia. In altri la buccia si presenta verde-grigio, come la tipica “zucca di Chioggia” detta anche  “zucca Delicata”. Le zucche vengono coltivate prevalentemente nella pavese e bassa Lombardia, in Veneto nelle aree del Delta del Po e dell’alto Polesine, in Emilia-Romagna e in Campania.

Esistono anche zucche non commestibili, ma coltivate a scopo ornamentale, appartenenti ad altri generi, quale ad esempio la Lagenaria vulgaris.

Zucca: proprietà nutrizionali e terapeutiche

La polpa di zucca ha pochissime  e alta digeribilità, ideale nell’alimentazione dei bambini e delle persone anziane. È indicata nella prevenzione delle malattie degenerative per il ruolo un atiossidante naturale contro i radicali liberi. Le vitamine in essa contenute, infatti, agiscono come protettori della salute. Importante il contenuto di potassio per mantenere un corretto equilibrio idrico dell’organismo e delle mucose.

Semi di zucca

Semi di zucca e, sono ricchi di zinco molto utili utili per prevenire l’iperplasia prostatica benigna (ad esempio ingrossamento della prostata) e ottimi per contrastare i problemi urinari della vescica e del dotto urinario. Sono un mezzo sicuro per contrastare  la tenia o un verme solitario e hanno una significativa efficacia antisettica, antifungina e antivirale. I semi (ma non la polpa della zucca) sono una grande fonte di magnesio, che aiuta principalmente il cuore e le arterie. Il magnesio è utile per  la formazione adeguata delle ossa e dei denti e la regolazione delle funzioni intestinali.

Tra le molte proprietà dei semi di zucca, ricordiamo anche legati alla presenza di Omega-3, acidi grassi naturali, molto utile per gli effetti positivio sul colesterolo cattivo e la salute del cuore. Dopo tutto, olio di semi di zucca ha proprietà anti-infiammatorie, soprattutto in problemi con le ossa.

 

semi di zucca: benefici e valori nutrizionali

Valori nutrizionali e benefici per la salute

 

Come ci ricorda la campagna di promozione e informazione di UNAPROA “Nutritevi dei colori della vita” – finanziata con il contributo dell’Unione europea e dello Stato italiano, ogni ortaggio e ogni frutto di colore giallo-arancione è ricco di betacarotene. Il batecarotene, ovvero il precursore della vitamina A, è utile per la salute di pelle, mucose e vista, soprattutto con luce scarsa. Contiene, inoltre, tanta vitamina C e vitamina E. Grazie alla vitamina C, la zucca aiuta la guarigione delle ferite, attenua i dolori articolari, riduce gli effetti negativi dello stress e previene malattie degenerative.

Con 18 kcal ogni 100 g, la zucca gialla e cruda contiene*:

  • 94 g di acqua
  • 3,5 g di carboidrati
  • 1 g di proteine
  • 0,1 g di lipidi

Minerali

  • 0,9 mg di ferro
  • 40 mg di fosforo
  • 202 mg di potassio
  • 0,2 mg di zinco

 Vitamine

  • A: 599 (µg)
  • B1: 0,03 mg
  • C: 9 mg
  • D: 5 mg
  • E: 1,06 mg
  • betacarotene: 3594 (µg)

*Fonti: CREA – Centro di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione; BDA – Banca Dati di Composizione degli Alimenti per Studi Epidemiologici.

zucca proprietà nutrizionaliControindicazioni

Non risultano motivi che limitino il consumo di zucca, se non quelli indiretti legati ai condimenti che accompagnano le pietanze.

L’unica raccomandazione riguarda i semi: occorre fare attenzione a non eccedere nel loro consumo perché essi, contrariamente alla polpa, sono ad alto contenuto calorico e di grassi.

zucca: come sceglierla e come conservarla

Come sceglierla e conservarla

Se la zucca è intera, dovete dare qualche colpo al guscio l guscio: dovrebbe emettere un suono vuoto allora eè buona. Coloro che acquistano una zucca che è già stata tagliata a pezzi prestare attenzione alla superficie che non dovrebbe essere troppo asciutto o troppo maturo,ma ben soda mentre i semi devono essere umidi e scivolosi. È anche importante che il gambo non è danneggiato ed è ben fissato alla zucca. Di regola, al fine di individuare una buona zucca, è necessario testare la polpa, la cui durezza è l’indice del rivelatore di freschezza.

Come conservare la zucca: chi ha comprato tutta la zucca può tenerlo anche in inverno, purché l’ambiente sia fresco e asciutto! Se avete comprato la zucca a pezzi, è meglio riporlo in frigorifero, forse avvolgerlo in un foglio trasparente e disporle con altre verdure. Deve essere consumato per un periodo non superiore a una settimana.

Per una buona conservazione è necessario evitare contusioni sui frutti che accelerano il deterioramento.

Se desideri consumare la zucca tutto l’anno, puoi congelarla: meglio se prima bollita o cucinata al vapore.

Trattamento di bellezza con la zucca

La zucca  macinata, messa direttamente sulle zone colpite, può contribuire ad alleviare l’infiammazione della pelle, mentre la guaina può essere usata per le piccole ustioni. È utile per la salute della pelle e impedisce il dolore e il rigonfiamento.

Provalo sul vostro fronte, particolarmente se stiate soffrendo dai puntini neri e dalla pelle oleosa. Solo un piccolo consiglio, non mangiatela tutta prima di applicarla. Mescolare con 1 cucchiaio di miele e aggiungere una manciata di semi di zucca, tritati finemente. Applicare la maschera al viso. Lasciar posare per 15 minuti, poi sciacquare delicatamente con acqua tiepida.

La zucca è ricca di vitamine A, B1, C ed e e sali minerali come lo zinco, che puliscono perfettamente la pelle e la rendono luminosa. Prova le nostre maschere di bellezza con la zucca: maschera incandescente, maschera detergente e maschera astrale.

Le zucche hanno un basso apporto calorico in virtù della presenza nella polpa di un’alta concentrazione di acqua (circa 94%) e di una bassissima percentuale di zuccheri semplici.

Uso della zucca in cucina

È consigliabile utilizzare la giusta varietà di zucca in funzione del piatto che hai scelto di cucinare. Ad esempio, per i piatti tipici del Nord Italia, che richiedono una zucca dalla polpa asciutta, è preferibile usare la varietà Marina di Chioggia, che permette l’elaborazione di ottimi ripieni nei cappellacci e nei tortelli e ottimi risotti. Ma ben si prestano anche la Berretta di Mantova di forma tonda e con buccia verde-grigia o la zucca oblunga Mantovana. Hanno entrambi la polpa pastosa e saporita.

In ogni caso, la zucca ha un sapore dolciastro, non troppo pronunciato. Esistono moltissime ricette che appartengono alla tradizione e alla cultura contadina, che la inseriscono quale ingrediente di preparazioni caratteristiche anche di dolci.

In cucina anche i semi, preferibilmente quelli all’interno dei frutti più grandi, sono molto apprezzati, non solo per il loro gradevole sapore, ma anche per le proprietà nutrizionali. Dai semi si ricava anche un olio utile, oltre che in cucina, anche nella cosmesi.

Come per le zucchine, è possibile utilizzare il fiore di zucca per alcune prelibate preparazioni, specialmente in fritture sia salate che dolci.

Le ricette con la zucca

La zucca in cucina di presta a mille preparazioni e ricette: al vapore o lessata, cotta in forno, frullata o schiacciata dopo averla ammorbidita con la cottura, ridotta in purè e in salse per accompagnare carni e verdure, o come ripieno. La zucca è anche un ottimo contorno mentre se centrifugata è consigliato berla a colazione per fare il pieno di vitamine. Inoltre, le zucche sono versatili ingredienti per molti dolci e biscotti, specialmente le torte. Per cucinare i dolci, il consiglio è di comprare la zucca delicata, una varietà dalla polpa molto compatta e soda, ben equilibrata nel rapporto dolcezza e acidità.

Dalla vellutata al plumcake con la zucca, dagli gnocchi ai biscotti, ti consigliamo 29 ricette light con la zucca da inserire nella tua dieta.