Promozione Turistica

I borghi d’Italia più belli (ma sconosciuti)

1 Mar , 2015  

I borghi d’Italia più belli (ma sconosciuti)

borghi-piccoli-italianiChe l’ Italia sia uno dei luoghi più belli del mondo, non è una novità. Ma soprattutto è una terra che offre sempre grandi (piccole) sorprese. Come i centri che vi presentiamo in questa paesi. Li abbiamo scelti consultando due parari autorevolissimi ovvero quello dell’organizzazione I Borghi Più Belli d’Italia e la lista delle Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano.

Abbiamo incrociato le loro scelte, e poi selezionato anche in base al “cuore”. Quello che ne emerge è una top ten (ma senza podio) di località bellissime e affascinanti, ma decisamente ancora poco conosciute.

Il nostro intento è proprio quello di incuriosirvi e, perché no, spingervi a prendere macchina, moto, pulman, treno o qualsiasi altro mezzo di trasporto, e correre a visitarli.Noi abbiamo decretato i nostri preferiti, ma i vostri quali sono? SFOGLIATE LA GALLERY SOPRA PER SCOPRIRLI
 borgo-1
10 – Sperlinga, Enna
Sperlinga, Enna. Non tutti lo sanno, ma Sperlinga fu la protagonista di alcuni degli scatti di guerra più famosi del maestro della fotografia Robert Capa (1913-1954).
Nelle sue campagne immortalò il celebre contadino che dà indicazioni a un soldato
sperlinga
Civita di Bagnoregio, Viterbo. Suggestiva per la sua posizione arroccata sulla cima di una rupe, ma sfortunata la frazione di Civita di Bagnoregio è un gioiello italiano “in via d’estinzione”.

Questo perché la collina che la ospita si sta erodendo
bagnoregio
– Montelupone, Macerata. Immerso nelle dolci colline marchigiane, Montelupone è un piccolo centro che però mantiene la signorilità delle grandi città di potere. Foto www.bandierearancioni.it
montelupone
 Cutigliano, Pistoia Da poco inserito nel Club dei Borghi più Belli d’Italia, ha già ottenuto una Bandiera Arancione.

Eppure Cutigliano è una località toscana ancora tutta da scoprire.
cutigliano

Curtatone, Mantova. Il Comune di Curtatone deve la fama al piccolo borgo che ospita il Santuario della Beta Vergine Maria delle Grazie. Vera e propria meta di pellegrinaggio.

curtatone

Apricale, Imperia. Apricale, il cui nome deriva da “Apricus” che significa “esposto al sole”, sorge su di un’altura nell’entroterra tar Bordighera e Ventimiglia. Foto www.apricale.org

apricale

Dozza, Bologna. Dozza Imolese è un piccolo centro urbano che ha come fulcro una bella rocca sforzesca. Arroccato su di un monte nei pressi della via Emilia, si trova immerso in un paesaggio di coline e vigneti. Qui si produce il vino bianco Albana

dozza

Usseaux, Torino. Solo 191 abitanti per Usseaux il cui nome di origine celtiche pare voglia dire: “alto”.

Località composta da 5 piccole frazioni curatissime nell’arredo urbano e con edifici alpini ben conservati. Foto www.bandierearancioni.it

usseaux

Tenno, Trento. A pochi passi dallo splendido lago omonimo, il Comune di Tenno (Bandiera arancione) vanta un castello merlato costruito sulla sommità della rupe.

(Foto di Alessandro Vecchi, http://it.wikipedia.org)
tenno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


1 Commento

  1. […] LEGGI ANCHE: I BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA […]

Lascia un commento

EnglishItalian