Gli arancini o limoncinci di Ancona per Carnevale

 

Gli arancini o limoncini sono una ricette tipica marchigiana della provincia anconetana. Da non confondere con i famosi Arancini di Riso siciliani, sono preparati durante il Carnevale. Un impasto poco lievitato, e spolverato con zucchero aromatizzato  all’arancia o al limone (variante che preferisco)da cui prende il nome caratteristico. Sono simile alle tagliatelle fritte emiliane, differiscono per l’utilizzo del lievito. Ci sono varianti che prevede la cottura in forno , per un dolce più leggero . Fritto in olio bollente o cotti al forno si possono servire o con una spolverata di zucchero a velo o accompagna con del miele, sia come dolce di fine pasto o anche come uno spuntino.

Ingredienti per  5 persone

  • 300 grammi di farina
  • 100 grammi di zucchero
  • 1 uovo
  • 70 gr di burro
  • 20 gr di lievito
  • 10 ml di latte
  • scorza di arancia grattugiata, o limone
  • olio di semi
  • miele o zucchero a velo 
  1. 1

    Impastate la farina con l’uovo, il burro, la scorza di un’arancia, il lievito, il latte e 30 g di zucchero, fino a ottenere un impasto morbido e malleabile. Formare una sfera con l’impasto ottenuto. Lasciare a lievitare al caldo fino al raddoppio.

  2. 2

    Mescolare lo zucchero rimasto con la scorza delle arance, o le scorze di limone.

  3. 3

    Quando la pasta è lievitata stendetela con le dita su un piano leggermente infarinato: dovete formare un rettangolo. Inumidite leggermente la pasta con un po’ di acqua e cospargetela con lo zucchero aromatizzato. Arrotolate l’impasto con delicatezza in modo da non far fuoriuscire il ripieno: formate un rotolo piuttosto stretto.

  1. 4

    Con un coltello dentellato tagliate il rotolo a fette spesse un paio di centimetri. Portate l’olio a temperatura in una pentola, friggete pochi arancini per volta, pulendo spesso l’olio dallo zucchero che fuoriesce caramellando. Servite spolverizzando con codette colorate o zucchero a velo .