CARDI ALLA PARMIGIANA

Il termine parmigiana ha due significati: alcuni pensano che si chiama così perchè a Parma si cucinano le verdure alternando strati di condimento con il parmigiano. Altri invece, dicono che derivi da “parmiciana”, parola siciliana che significa listarelle di legno delle persiane. Sicuramente però la parmigiana, è una ricetta tipica di tutta la penisola, citata dai libri di cucina dal XVII secolo. La ricetta a cui ci si ispira, è la parmigiana alle melanzane. Questo piatto è composto da vsri strati di melanzane fritte, pomodoro, mozzarella fior di latte e formaggio grana. Alla ricetta base si può sostituire con un’altra verdura per assaporare gusti diversi. La parmigiana ai carda è detta gobbi alla perugina perchè sembra tipica proprio dell’omonima città umbra.

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g salsa di pomodoro
  • 800 g cardi
  • 1 uovo
  • farina q.b.
  • 40 g burro
  • 4 cucchiai di parmigiano
  • Olio di arachide q.b.
  • 2 limoni
  • 200 g mozzarella fior di latte

Preparazione dei cardi alla parmigiana

Pulite i cardi: separate le singole costole dal cespo, privatele di filamenti e sciacquate sotto l’acqua corrente. Tagliateli in pezzi lunghi 10 cm. Mettete i cardi in una ciotola con acqua fredda e il succo di limone. In una pentola fate bollire acqua abbondante e lessate i cardi per 40 minuti. Terminata la cottura fateli raffreddare, asciugateli passateli nella farina e nell’uovo sbattuto. Friggeteli nell’olio bollente da entrambi i lati e salateli.

Metteteli in un piatto e tamponateli con la carta assorbente. Accendete il forno a 180° C e preparate la parmigiana. Imburrate una teglia e alternate uno strato di cardi fritti, uno di salsa di pomodoro, uno di mozzarella e parmigiano. Cuocete in forno, ventilato per 15 minuti. Per ottenere la crosticina in superficie, continuate la cottura per altri 5 minuti in modalità grill. Il vino da abbinare è il Pinot grigio DOC, adatto a cucinare anche i piatti vegetariani. Profumo gradevole, sapore secco e vellutato vivace e fruttato. Il Pino grigio è biologico vegano e la gradazione alcolica è 12.5% vol. La temperatura ottimale per essere servito è 10 – 12° C. Il colore è giallo paglierino con leggere sfumature ramate.

Pinot Grigio DOC - Vino Bianco di Venezia

 

Vino dal sapore secco e vellutato, eppure vivace e fruttato; un profumo gradevole e caratteristico che regala sentori addirittura di melone
€ 6.85

I diritti della foto sono di http://www.ricettasapori.com

Salva

Salva